CHE SEMPRE VI SIA ACCANTO UN UOMO CHE SAPPIA AMARE

original
Che, sempre, vi sia un Uomo che sappia amare

Che sempre vi sia un Uomo che sappia amare senza misura o ritegno, senza possesso o superiorità, senza gelosia o banale volontà di appagamento.

Un Uomo che sappia farlo con innocenza e meraviglia, con rispetto, gioia, e senso del mistero dolce dell’unione di due Esseri.

Che sappia tenere fra le proprie braccia un corpo al suo avvolto, e sappia trovare riposo e casa sul seno della Donna.

Che sappia chinarsi su di Lei con indomabile fuoco, stringerla come l’edera all’ulivo e poi lasciarla libera, come una farfalla sui prati.

Che sia in grado di sostenere e teneramente accogliere l’abbraccio delle sue gambe e la brace ardente del suo cuore.

Un Uomo che sia l’Amante e l’Amato.

Che sappia battersi con coraggio, fino a raggiungere l’ampia sala del Walhalla, risuonante di canti di guerre e gesta divine.

Che abbia in sé Guerriero dal volto di sole, che sappia affrontare il proprio nemico guardandolo negli occhi ed in lui ci sia il gusto della sfida alle proprie capacità.

Che si mantenga saldo dinnanzi all’oscurità e che in ogni momento e luogo sia pronto a battersi per l’Armonia.

Che, se guerra dev’esserci, sia prova alla sua forza ed al suo impeto.

Un Uomo che sia il Combattente e Colui che muore per la Bellezza.

Che con onore e amicizia inestinguibili sappia vivere con i suoi Compagni e che, come i Fianna d’Irlanda, sappia dare agli altri rispetto e da essi averne a sua volta.

Un Uomo che sia l’Amico ed il Fratello.

Che sappia donarsi alla Ricerca e riconoscerne la Via, che ritrovi la rotta per l’Isola delle Mele, la Terra delle donne dove sempre gli alberi sono in fiore e le fanciulle sono prodigali, nell’elargire l’amicizia delle loro cosce.

Sappia distinguere il sentiero boschivo che porta al Castello Incantato.

Sia il compagno lungo la Strada e colui che indica le svolte.

Un Uomo che sia il Cercatore ed il Sapiente.

Che sappia risanare la landa arida, la guasta Terra isterilita da soprusi e violenze.

Che per Lei ritrovi l’arcano Calice Sacro, tramite un cuore puro ed un Amore reale.

Che comprenda la sovranità della Damigella che ne è custode e lo versi sulla polvere, la quale, ecco! Subito si trasforma in prati fioriti e boschi verdeggianti.

Sia colui che partecipa alla Cerca ed il Cavaliere che trova.

Che ancora s’incanti dinnanzi a Natura.

Che sappia amarla come un amato e la di Lei bellezza sia in grado di riconoscere nelle sue figlie gioiose.

Che sia libero come cervo fra gli alberi e degli alberi abbia lo spirito tenero e fresco.

Conosca il tacito peregrinare segreto fra valli ombrose e foreste assopite nel mezzogiorno.

Un Uomo che sia l’Animale e l’Uomo.

Che in sé conservi il fanciullo ridente, il ragazzo non ancora uomo, e la sua voglia di ridere e giocare.

Che in lui, accanto all’Amante, vi sia il Figlio.

Che sia ancora in grado di piangere per la gioia provocata dalle piccole e semplici cose, dalla Bellezza indicibile che colma il mondo, dall’infinita tenerezza di Colei che gli è prossima.

Un Uomo che sia Uomo e Bambino.

Che come un Satiro allegro, sia selvaggio e pieno d’ebbrezza e che il suo silenzio sia musica, il suo cuore un tamburo che conosce il ritmo, il battito del mondo.

Che conosca la Danza remota delle Anime belle, i passi dimenticati verso l’Estasi nella luce.

Che lasci che in lui risuoni la Musica divina dell’Essere, sappia accompagnarsi alle Menadi e alle Ninfe.

Un Uomo che sia il Suonatore e lo Strumento.

Che conosca la tenerezza e la forza, l’amore e la morte, il tempo per venire e quello per andare, quello dei momenti condivisi e quello della solitudine, il crescere ed il calare.

Che sappia il flusso del sangue e lo scorrere sotterraneo e nascosto.

Che in lui risieda la maestosa bellezza dei raggi del sole al tramonto, la forza dell’onda sulla scogliera, la quiete del cielo stellato, il caldo ballo della fiamma del fuoco.

Che sia dolce il suo sguardo, ferma la sua mano, selvaggio il suo cuore, che sappia correre col vento o immobile, sentirlo su di sé.

Che sempre vi sia un Uomo tale, un Uomo che sempre canti in se lo Sposo Divino, il Compagno Celeste, lo Spirito nobile colmo di sole, e che sempre le Donne odano il Suo richiamo nel loro interno.

(scritta da “Elke” su Il Tempio della Ninfa)
Continua su: http://www.tantra-garden.org/sempre-vi-sia-un-uomo-sappia-amare/

 

Tantra
€ 15


Il Tantra, nato in India 4.000 anni fa, oggi riscontra molto interesse in europa perchè è una via di ricerca interiore che include la passione sessuale. Insegna a rilassarci nel respiro, a scoprire il piacere dei sensi e a rivitalizzare la coppia. Ma il Tantra indica pure come allentare le tensioni nel bacino per poterci abbandonare alle sensazioni forti della passione viscerale. Una volta che queste energie sono liberate, possiamo fare l’amore per ore, oppure meditare in unione con il partner per rafforzare l’intimità della coppia.


Tantra
€ 8


Di Tantra si scrive e si legge molto, ma spesso si tratta di libri eccessivamente dotti, dedicati alla comprensione di una delle tradizioni spirituali più complesse e occulte, oppure banalmente divulgativi, volti a interpretare il tantrismo in chiave magica. Questo manuale rappresenta invece un tentativo, felicemente riuscito, di integrare nella nostra cultura alcuni dei principi e soprattutto delle pratiche che il Tantra dedica alla sessualità. Gli esercizi, le tecniche e i rituali che propone, infatti, possono essere facilmente compresi ed eseguiti da tutti noi, nella vita di ogni giorno. In particolare, attraverso l’insegnamento tantrico, il libro aiuta: a diventare più consapevoli del nostro corpo e delle sue esigenze; ad accrescere il piacere e a controllare l’energia sessuale; a ritrovare il desiderio in tutta la sua intensità; a vivere l’erotismo come scambio e condivisione d’amore; a trasformare la passione in affettuosa attenzione.


Tantra
€ 18


In questo libro viene mostrata la via tantrica di progresso spirituale e liberazione dalle inibizioni, mediante l’insegnamento dei temi fondamentali del Tantra interpretati dalle grandi scuole. Il percorso del corpo  nella realizzazione spirituale viene seguito attraverso gli elementi della pratica tantrica sino al rito di unione. Da una prestigiosa maestra di Yoga, una guida in grado di far sbocciare la vostra spiritualità e interiorità, troppo spesso soffocate dall’eccessiva razionalità del mondo moderno.






Fatal error: Cannot create references to/from string offsets nor overloaded objects in /web/htdocs/www.visionealchemica.com/home/wp-content/plugins/muki-tag-cloud/widget.php on line 232